ANCHE NOI ABBIAMO LA NOSTRA TERRA DEI FUOCHI. LA DISCARICA DI PATERNO, NON È POI COSÌ LONTANA DA SESTO FIORENTINO


Il Movimento 5 Stelle di Sesto Fiorentino condivide l’iniziativa dei comitati di Vaglia che si oppongono alla realizzazione di una discarica di amianto nella ex cava di Paterno nel comune di Vaglia a pochi km da Sesto Fiorentino.La discarica abusiva di Paterno, è al centro di indagini di un’inchiesta aperta dalla procura di Firenze per traffico di rifiuti pericolosi.L’Arpat e il Corpo Forestale dello Stato hanno prelevato campioni di sabbie accumulate sotto un capannone abbandonato facente parte dell’ex cementificio che dal 2000 non estrae più pietra dalla cava.Sotto mucchi di calce, sostengono i comitati ambientalisti, si potrebbero nasconderei fanghi residui delle concerie di S.Croce sull’Arno che sarebbero stati sversati abusivamente, oltre a materiali di scarto provenienti dai lavori T.A.V.Le ispezioni dell’Arpat, avviate la scorsa estate, hanno intanto rilevato che tra quei sacchi sequestrati, è stata accertata la presenza di “polverino 500 mesh”, una polvere sottile che contiene metalli pesanti come nichel, rame, piombo e cromo e che, per legge, deve essere smaltita come rifiuto speciale.Gli abitanti della zona hanno cominciato a denunciare dieci e più anni fa, odori nauseabondi che provenivano dall’impianto e guarda caso, adesso si riscontra un aumento di malattie tumorali.Nonostante queste denunce, l’allora sindaco di Vaglia, Fabio Pieri, nel 2010 propose alla Provincia di inserire il sito dell’ex cava Paterno nel Piano interprovinciale deirifiuti per accogliere anche rifiuti di amianto. Come se non bastasse…Le polveri contenute nella discarica, oltre a diffondersi nell’ambiente e nell’aria, in caso di piogge s’infiltrano nel sottosuolo nella galleria dell’Alta Velocità che passa a 80 metri di profondità sotto Paterno e si riversano nel torrente Carzola, afferente nella Carza e affluente di destra della Sieve, inquinando le fonti sotterranee diapprovvigionamento dell’acqua potabile di vari comuni tra cui anche quello di SestoFiorentino.L’ 80% di queste acque sotterranee sbuca a Sesto Fiorentino nel fosso accanto al canile, dietro l’ aeroporto, a causa del tunnel dell’alta velocità.Il sindaco attuale di Vaglia, Leonardo Borchi, ha dichiarato alla stampa nello scorso luglio che: «non voglio che succeda come a Palastreto, a Sesto, dove da vent’anni c’è una bomba ecologica di cui nessuno parla»Il mondo è piccolo. Non possiamo far finta di niente. Occorre bonificare tutta l’area della ex cava. Altro che costruirne una nuova…Il Movimento 5 Stelle di Sesto Fiorentino non vuole ritrovarsi come nella Terra deifuochi in Campania o come all’Ilva di Taranto.Ma non si sono ancora saziati i nostri politici di professione nel progettare inceneritori, aereoporti giganteschi e terze corsie autostradali?

CONSIGLIO COMUNALE 20 0ttobre 2014 alle ore 14.30

http://www.comune.sesto-fiorentino.fi.it/Immagini/sala.jpgInvitiamo tutti i cittadini sestesi a partecipare al prossimo CONSIGLIO COMUNALE di Sesto Fiorentino il giorno lunedì 20 0ttobre 2014 alle ore 14,30 presso la sala comunale.

ORDINE DEL GIORNO

  1. Comunicazioni
  2. Declassificazione e dismissione alla circolazione di un tratto del vecchio tracciato della strada comunale del Cantone e contestuale classificazione del tracciato attuale.
  3. Declassificazione e dismissione alla circolazione di un tratto di strada vicinale di via del Ponte a Quaracchi non più esistente e di un tratto di via di Padule accatastato come strada vicinale.
  4. Bilancio di Previsione Armonizzato 2014-2016. Salvaguardia degli equilibri di bilancio 30.9.14. Variazione n. 2014/18.
  5. Salvaguardia degli equilibri di bilancio ex art. 193, comma 2, del D.Lgs. 267/2000. Ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e degli obiettivi per l’esercizio amministrativo 2014. Relazioni settoriali. Approvazione.
  6. Ordine del Giorno sul Cartonificio Fiorentino S.p.A.
  7. Mozione su istituzione di una sala pubblica del commiato per i funerali laici presentata dal Gruppo Consiliare Sinistra Ecologia e Libertà.
  8. Mozione per la messa in sicurezza dei giochi per bambini e ripristino del decoro del giardino chiamato “Ragnaia” compreso tra via Settembrini, via Giusti, via Donizzetti presentata dal Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle.
  9. Mozione relativa al rapporto sullo stato dell’ambiente del Comune di Sesto Fiorentino presentata dai Gruppi consiliari Lista Quercioli e Sinistra, Ecologia e Libertà.
  10. Mozione sullo stato di degrado di Via Pasolini presentata dal Gruppo Consiliare Movimento Sesto 2014.
  11. Mozione per la richiesta dell’arrivo di una tappa del Giro d’Italia a Sesto Fiorentino presentata dal Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle.
  12. Interrogazione sullo stato di fatto dell’iter amministrativo per il progetto del lotto “1a” riguardante l’interconnessione tra la condotta DN1000 e la rete principale di Sesto Fiorentino “zona Pegaso” rete definita “AUTOSTRADA DELLE ACQUE” necessario per risolvere il problema idrico nelle zone di Colonnata e aree limitrofe presentata dal Gruppo Consiliare Partito Democratico.

Per seguire la diretta streaming: www.youtube.com/watch?v=sZyspyTZSY4

 

Italia a 5 Stelle

http://www.beppegrillo.it/la_cosa/

Il 10, 11 e 12 ottobre l’appuntamento è a Roma al Circo Massimo. La manifestazione è gratuita e chiunque può partecipare. Puoi contribuire al finanziamento di Italia5Stelle inviando una donazione. Gli eletti del M5S si alterneranno sul palco e terranno degli incontri con i cittadini in dei tendoni appositi. Si esibiranno anche cantanti e musicisti nell’arco dei tre giorni.

Luogo dell’evento: Circo Massimo ­ Roma

Date e orari:
Venerdi 10 Ottobre: 19:00 ­ 23:00
Sabato 11 Ottobre: 10:00 ­ 23:00
Domenica 12 Ottobre: 10:00 ­ 19:00

L’ILLUSIONE DI UN’AMMINISTRAZIONE TARGATA PD

consiglio 29-09-2014Schiaffo sonoro alla cittadinanza sestese da parte del Sindaco Sara Biagiotti. Cittadini e Consiglieri “presi in ostaggio” per più di un’ora con atteggiamento arrogante della Presidente del Consiglio, mirato esclusivamente a nascondere le profonde divergenze all’interno della coalizione di maggioranza. E’ stato dichiarato dal Sindaco, con false motivazioni e in virtù dell’alto senso civico e di responsabilità nei confronti dei cittadini, la sospensione delle delibere sul bilancio e il loro rinvio ad una prossima seduta consiliare dopo la data del 30 settembre, in virtù di una recente circolare ed in sprezzo all’impegno e al lavoro svolto da tutti i consiglieri. Risulta evidente che questa amministrazione ha preso in giro migliaia di elettori proponendosi come una coalizione coesa e capace di governare, ed è alla luce di tutto ciò che il M5S di Sesto F.no chiede un’assunzione di responsabilità verso i cittadini da parte della Giunta e di tutti i Consiglieri di maggioranza nel fare un passo indietro e dar modo alla cittadinanza di Sesto di avere un’Amministrazione capace ed in grado di dare risposte alle proprie necessità.
In una parola………… “Dimissioni”