Testo conferenza stampa del 04 Luglio 2014

Foto: Testo conferenza stampa del 04/07/2014</p>
<p>Darò una mia analisi del Consiglio Comunale di ieri 03/07/2014 vista dall'ottica 5 Stelle, o dei "grillini" come simpaticamente ci definite:</p>
<p>Riguardo la Criticità di Bilancio evidenziata dalla Sindaco Biagiotti approfondirò, in quanto membro della Commissione Bilancio, anche insieme al Consigliere Quercioli e agli altri membri della minoranza. Questo in primo luogo per capire se effettivamente sussiste questo deficit. Nel caso esista sarà nostro compito come M5S far emergere e divulgare i meccanismi grazie ai quali sia possibile mascherare i conti, al fine di impedire il ripetersi di questi comportamenti purtroppo noti e diffusi nella maggior parte delle amministrazioni. Non in secondo piano sarà nostro compito anche identificare le responsabilità.<br />
Nel caso invece si trattasse di una bolla di sapone, una manovra politica dettata da logiche interne al partito di maggioranza sarebbe altrettanto grave e secondo noi comprometterebbe la credibilità del neo assessore Eller.</p>
<p>Altra cosa per noi altrettanto grave è stato quello che il PD, in qualità di maggior esponente della partitocrazia italiana, anche se portata avanti da facce giovani, ha fatto con la manovra della delibera contro l'aeroporto presentata in extremis. Ancora una volta, nonostante i proclami e gli impegni enunciati all'inizio delle seduta solo qualche ora prima, circa la collaborazione trasversale sul merito delle proposte, non ha votato la mozione congiunta (sempre contro l'aeroporto) presentata dalle opposizioni. I partiti continuano a mettere avanti i loro interessi di equilibri interni volti alla sopravvivenza (politica ed economica) a scapito dell'interesse dei cittadini. Così facendo i partiti si confermano un vero e proprio cancro per la democrazia partecipativa, assieme anche a certi  "dinosauri" della politica anche locale che, nonstante la campagna elettorale sia finita, , continuano ad offendere a mezzo stampa non facendo critiche sul merito ma dando di nazisti all'unica forza politica che agisce dal basso, tra i cittadini e per i cittadini, dando esempi concreti e non chiacchiere, con azioni volte ad un nuovo modo di fare politica, collaborando trasversalmente nell'interesse unico di tutti i cittadini.<br />
Mi riferisco al Consigliere aggiunto Sergio Canzi, di Rifondazione Comunista, che diffido dal continuare ad interloquire con questi toni ed argomenti faziosi. E' semplice, non deve sforzarsi molto, basta seguire il nostro esempio.</p>
<p>L'ultimo punto riguarda il nostro giudizio sulla nostra Sindaco Sara Biagiotti. Siamo convinti che sia donna di grandi capacità ma purtroppo si sta dimostrando inadeguata moralmente e istituzionalmente a rivestire la carica che ha ricevuto.

Darò una mia analisi del Consiglio Comunale di ieri 03/07/2014 vista dall’ottica 5 Stelle, o dei “grillini” come simpaticamente ci definite:

Riguardo la Criticità di Bilancio evidenziata dalla Sindaco Biagiotti approfondirò, in quanto membro della Commissione Bilancio, anche insieme al Consigliere Quercioli e agli altri membri della minoranza. Questo in primo luogo per capire se effettivamente sussiste questo deficit. Nel caso esista sarà nostro compito come M5S far emergere e divulgare i meccanismi grazie ai quali sia possibile mascherare i conti, al fine di impedire il ripetersi di questi comportamenti purtroppo noti e diffusi nella maggior parte delle amministrazioni. Non in secondo piano sarà nostro compito anche identificare le responsabilità.
Nel caso invece si trattasse di una bolla di sapone, una manovra politica dettata da logiche interne al partito di maggioranza sarebbe altrettanto grave e secondo noi comprometterebbe la credibilità del neo assessore Eller.

Altra cosa per noi altrettanto grave è stato quello che il PD, in qualità di maggior esponente della partitocrazia italiana, anche se portata avanti da facce giovani, ha fatto con la manovra della delibera contro l’aeroporto presentata in extremis. Ancora una volta, nonostante i proclami e gli impegni enunciati all’inizio delle seduta solo qualche ora prima, circa la collaborazione trasversale sul merito delle proposte, non ha votato la mozione congiunta (sempre contro l’aeroporto) presentata dalle opposizioni. I partiti continuano a mettere avanti i loro interessi di equilibri interni volti alla sopravvivenza (politica ed economica) a scapito dell’interesse dei cittadini. Così facendo i partiti si confermano un vero e proprio cancro per la democrazia partecipativa, assieme anche a certi “dinosauri” della politica anche locale che, nonstante la campagna elettorale sia finita, , continuano ad offendere a mezzo stampa non facendo critiche sul merito ma dando di nazisti all’unica forza politica che agisce dal basso, tra i cittadini e per i cittadini, dando esempi concreti e non chiacchiere, con azioni volte ad un nuovo modo di fare politica, collaborando trasversalmente nell’interesse unico di tutti i cittadini.
Mi riferisco al Consigliere aggiunto Sergio Canzi, di Rifondazione Comunista, che diffido dal continuare ad interloquire con questi toni ed argomenti faziosi. E’ semplice, non deve sforzarsi molto, basta seguire il nostro esempio.

L’ultimo punto riguarda il nostro giudizio sulla nostra Sindaco Sara Biagiotti. Siamo convinti che sia donna di grandi capacità ma purtroppo si sta dimostrando inadeguata moralmente e istituzionalmente a rivestire la carica che ha ricevuto.

M.C.

RESOCONTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 03/07/2014

Si è svolto in data 3 Luglio ’14 il secondo Consiglio Comunale di Sesto Fiorentino. Il Movimento 5 Stelle con i suoi due portavoce, Giovanni Policastro e Massimo Ceccherini, ha dimostrato ancora una volta serietà e disponibilità a collaborare nell’interesse dei cittadini sestesi. Le sorprese ed i colpi di scena non sono mancati, trovate in allegato il resoconto dettagliato ed il video della seduta:

Per scaricare il resoconto clicca QUI

Per vedere la seduta in streaming clicca QUI

 

RICHIESTA DI CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE

Il Movimento Cinque Stelle di Sesto Fiorentino, coerentemente al programma annunciato in campagna elettorale (riguardo alla salvaguardia della Piana e alla contrarietà all’espansione dell’aeroporto), ha sottoscritto tramite i suoi due consiglieri Mauro Ceccherini e Giovanni Policastro, una richiesta di convocazione urgente del prossimo Consiglio Comunale, al fine di dar modo ai consiglieri sestesi e a tutta la nuova giunta di esprimersi in merito alle modifiche riguardanti il Parco Agricolo della Piana sul quale verrebbe a gravare l’allungamento della pista dell’aeroporto di Peretola A. Vespucci, prima che la Regione Toscana, il prossimo 15 luglio voti in via definitiva il P.I.T. ( Piano di Indirizzo Territoriale). La richiesta presentata ieri 17 giugno, assieme ad altri consiglieri di opposizione, dovrà trovare risposta entro i prossimi 20 giorni come previsto dal regolamento comunale. I consiglieri auspicano che anche questa Amministrazione Comunale, come la precedente, abbia il coraggio e il buon senso di opporsi alla devastazione della piana sulla quale già incombe la recente terza corsia autostradale e la minaccia della costruzione dell’inceneritore.

Purtroppo attendiamo ancora le linee programmatiche restate inespresse dalla neo sindaco al momento del suo insediamento. Speriamo che i cittadini sestesi non debbano rimpiangere le scelte fatte solo pochi mesi fa dalla giunta Gianassi e dai consiglieri dell’allora maggioranza, alcuni dei quali siedono attualmente in Consiglio.

Clicca qui per scaricare il testo della mozione.

LA SIRENA DELLA DEMOCRAZIA

In data 10 giugno 2014 la nuova Sala Consiliare del Comune di Sesto Fiorentino ha ospitato il primo Consiglio Comunale dopo le recenti elezioni. I nostri due consiglieri, Giovanni Policastro e Mauro Ceccherini, emozionati e consapevoli del ruolo a cui i cittadini sestesi li hanno chiamati, hanno atteso invano la possibilità di porgere il loro augurio di buon lavoro al Sindaco, alla Giunta ed a tutto il Consiglio Comunale, nella speranza di poter anche illustrare i punti fondamentali che muoveranno ogni iniziativa del Movimento 5 Stelle. Ci saremmo aspettati (come anche le decine di cittadini che stipavano la piccola sala consiliare, dall’atrio fino all’esterno) l’illustrazione delle linee programmatiche dalle quali comprendere il percorso che intraprenderà il neo eletto Sindaco con la sua maggioranza, ma, purtroppo, questo (a mandato amministrativo iniziato) ancora non è stato esplicitato.

Tutto rimandato al prossimo consiglio, dunque, che sarà convocato entro 45 giorni (con pace fatta delle problematiche sestesi che dovranno attendere i tempi del nuovo sindaco). La cosa che più ha stupito ed indignato, è stato il giuramento di fedeltà alla Costituzione pronunciato dalla neo Sindaco indossando, con malcelato fastidio, la fascia tricolore al contrario (“cambiando verso”) e ponendo la mano destra su un tablet: «Giuro sull’iPad, qui dentro la Costituzione c’è di sicuro».

Il gesto simbolico più significativo è stato trasformato in una fastidiosa ed inutile procedura: chissà cosa ne avrebbero pensato i padri che scrissero la “Carta Costituzionale”… Avevamo già presagito che questo consiglio non sarebbe nato sotto una buona stella: a confermarcelo è stata, dopo pochi minuti dall’avvio della seduta, una sirena di allarme antifurto che, assordando i cittadini al di fuori della sala consiliare, ha lasciato tutti attoniti chiedendosi se stesse avvenendo un furto in Comune. Come Movimento 5 Stelle dobbiamo purtroppo prendere atto e denunciare che, come questo Governo sta facendo a livello nazionale, anche a Sesto Fiorentino è iniziato il furto della Democrazia.

Movimento 5 Stelle Sesto Fiorentino

Incontro tra neo consiglieri M5S a Campi Bisenzio

Si è svolto sabato 7 Giugno ’14, nella sala del consiglio comunale di Campi Bisenzio, il primo incontro dei consiglieri comunali M5S neo eletti delle province di Firenze, Prato e Pistoia. All’incontro hanno partecipato alcuni consiglieri già eletti nelle precedenti amministrative, quali, Gabriele Sani di Empoli, Francesco Bianchi di Impruneta, Simona Terreni e Niccolò Rigacci di Campi Bisenzio,ha partecipato all’incontro anche il deputato Massimo Artini. Il clima era surreale, la sala del consiglio comunale era piena di semplici cittadini che per la prima volta nella loro vita si impegnano in prima persona nelle istituzioni. I temi affrontati sono stati vari, dall’organizzazione interna, tramite l’utilizzo della piattaforma  WEB sviluppata ad HOC da Artini in collaborazione con altri attivisti, alla spiegazione nello specifico del funzionamento del consiglio comunale e delle prime decisioni che dovranno affrontare i neo consiglieri già nelle prossime settimane. Non è mancata anche una riflessione sul risultato delle elezioni europee e sulle cause imputabili alle strategie di comunicazione dello staff. L’ex Consigliere di Campi,  Roberto Viti, rappresentante del comitato “No Inceneritore” ha presentato una interessante iniziativa riguardante la lotta contro l’inceneritore di Case Passerini. La giornata è stata intensa, istruttiva e costruttiva, che ha permesso ai nuovi portavoce di conoscersi, di guardarsi negli occhi e di iniziare a formare quella rete che permetterà di creare una intelligenza collettiva, uno degli obiettivi del Movimento 5 Stelle.

E quindi uscimmo a riveder le stelle…